L’Unione Europea mette in riga Renzi e lo bacchetta

Severo monito al neo Premier cui l’Europa chiede di fare meglio i compiti a casa. Meno Twitter e più impegno politico per l’ex sindaco di Firenze arrivato al Governo dopo aver defenestrato Letta. “L’Italia ha fatto progressi verso il raggiungimento dell’obiettivo di medio termine dei conti pubblici, ma nonostante questo l’aggiustamento strutturale per il 2014 appare insufficiente, soprattutto alla luce della “necessità di ridurre il debito ad un passo adeguato”. E’ il richiamo della Commissione Ue.

Lascia un commento