Gioia Tauro, controlli di sicurezza della navigazione Port State Control

E’ recentemente giunto il compiacimento del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Felicio ANGRISANO, relativamente ai controlli di sicurezza della navigazione Port State Control (controllo dello Stato di approdo) eseguiti nel corso dell’anno 2013 sulle unità mercantili straniere nell’ambito dei porti della Regione Calabria. Infatti, la Direzione Marittima di Reggio Calabria ha registrato un numero di ispezioni tale da essere collocata tra quelle che hanno fornito il maggior contributo allo Stato italiano per il raggiungimento del numero di controlli (c.d. Fair Share) prefissato quale Stato aderente al Memorandum di Parigi per l’anno 2013.

Tale attività, che consiste nella verifica della rispondenza delle unità navali ispezionate alle norme di sicurezza della navigazione, salvaguardia della vita umana in mare, protezione dell’ambiente marino e condizioni di vita e di lavoro a bordo dettate dalle principali Convenzioni Internazionali di settore, sotto l’egida dell’International Maritime Organization (IMO) e della European Maritime Safety Agency (EMSA), è finalizzata ad assicurare che siano sempre meno presenti nei nostri mari le cosiddette navi sub- standard.

Questi i numeri registrati dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria nel corso dell’anno 2013, che hanno consentito il raggiungimento di tale risultato d’eccellenza:

– navi ispezionate: 120;

– navi sottoposte a fermo a causa di gravi carenze di sicurezza della navigazione: 1;

– numero di non conformità rilevate: 210.

Tali obiettivi sono stati traguardati grazie all’apporto degli Ufficiali ispettori della Direzione Marittima della Calabria che, sotto la supervisione del Direttore Marittimo della Calabria e della Lucania, Capitano di Vascello (CP) Gaetano MARTINEZ, sono stati sapientemente guidati dai due Coordinatori regionali che si sono succeduti nell’anno 2013, Capitano di Fregata (CP) Diego TOMAT e Capitano di Fregata (CP) Davide BARBAGIOVANNI MINCIULLO, coadiuvati dal Capo 1^ Classe Np. Francesco CUZZOLA. Gli Ispettori Port State Control si sono, inoltre, alternati in turni di reperibilità nel porto di Gioia Tauro, ove è maggiore lo sforzo ispettivo, durante i fine settimana, i giorni festivi e le grandi festività per assicurare la pronta esecuzione dei citati controlli.

Si riportano di seguito i nominativi degli Ufficiali ispettori:

– Capitano di Fregata (CP) Pasquale MAZZA;

– Capitano di Corvetta (CP) Giuseppe NOTTE;

– Tenente di Vascello (CP) Domenico FERRARO;

– Tenente di Vascello (CP) Francesco FOTI;

– Tenente di Vascello (CP) Antonio GENOVA;

– Guardiamarina (CP) Francesco DATTIS.

In particolare, il Guardiamarina DATTIS si è distinto per aver eseguito nel corso dell’anno 2013 ben 58 ispezioni, contribuendo proficuamente al raggiungimento del citato brillante risultato.

Gli Ispettori PSC sono stati assistiti nell’attività dal seguente personale militare:

Primo Maresciallo Np. Alessandro FUNTO’, Primo Maresciallo Np. Antonino AZZOLINA, Capo 2^ Classe Np. Lucio BONO, Capo 2^ Classe Np. Marco DI DOMENICO, 2° Capo Scelto Np. Antonio SIRIANNI e Sottocapo 2^ Cl. Np/Op. Marco MAROZZO.

La Direzione Marittima continuerà i menzionati controlli di sicurezza della navigazione anche nell’anno in corso nell’ambito dei porti della Calabria, cercando di mantenere sempre elevati gli standards raggiunti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gioia Tauro, controlli di sicurezza della navigazione Port State Control Gioia Tauro, controlli di sicurezza della navigazione Port State Control ultima modifica: 2014-03-04T08:49:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento