Sesto San Giovanni, Giuseppina Mittino trovata cadavere sulle sponde del fiume Lambro

La casalinga di 56 anni lo scorso 9 febbraio si era allontanata dalla propria abitazione a Monza. L’identificazione da parte dei familiari è avvenuta attraverso un anello che portava al dito.

Giuseppina Mittino  detta Pinuccia era uscita da casa la mattina di domenica 9 febbraio e aveva lasciato al marito un biglietto in cui annunciava l’intenzione di volersi uccidere. Lunedì pomeriggio il suo corpo è stato trovato in via Parpagliona, nei pressi di una cava dismessa, da una squadra dei vigili del fuoco in servizio di ricognizione con un elicottero. Erano alla ricerca di un uomo scomparso da Cologno Monzese sabato scorso, ma si sono trovati davanti il cadavere della Mittino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sesto San Giovanni, Giuseppina Mittino trovata cadavere sulle sponde del fiume Lambro Sesto San Giovanni, Giuseppina Mittino trovata cadavere sulle sponde del fiume Lambro ultima modifica: 2014-03-03T22:35:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento