Parigi, morto il regista francese Alain Resnais

Lutto nel cinema francese. Alain Resnais è deceduto ”con attorno a sé la sua famiglia”. Morto all’età di 91 anni, è uno dei più grandi registi transalpini, esponente di spicco del “Nouveau Cinema”, che all’indomani della guerra ha voluto mettere a punto un nuovo linguaggio cinematografico. Resnais ha fatto una ventina di lungometraggi, collaborando con scrittori e scenaristi famosi. A partire degli anni ottanta Resnais lavora quasi esclusivamente con un trio di attori francesi: Sabine Azema (a cui era particolarmente legato), Pierre Arditi e André Dussolier, con cui gira film di successo come La vita è un romanzo, l’Amour à mort e Mélo. Nel 1997 gira addirittura un commedia musicale (Parole, parole, parole…) e un’operetta (Mai sulla bocca). I suoi ultimi film sono Vous n’avez encore rien vu (2012) et Aimer, boire et chanter, presentato con grande successo all’ultimo Festival di Berino.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin