Padova, olfatto e fertilità viaggiano a braccetto

Se n’è parlato al convegno di medicina della riproduzione ad Abano dove sono stati presentati i risultati di alcuni studi che dimostrano una evidente correlazione tra i due aspetti. Ad analizzare il rapporto è stato un gruppo di medici e biologi dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova guidati dal direttore della Clinica Otorinolaringoiatrica, Alberto Staffieri insieme a Giancarlo Ottaviano, ricercatore nella stessa Clinica, e dal direttore del Servizio di Fisiopatologia della Riproduzione Umana, Carlo Foresta.
Un primo lavoro, con i primi risultati, è stato pubblicato nel 2013 sulla rivista internazionale European Archives of Oto-Rhino-Laryngology, dove si ipotizzava il fatto che una possibile causa d’infertilità potesse essere proprio una minore sensibilità (olfattiva e spermatica) verso il Bourgeonal, una sostanza sintetica. Un successivo lavoro, attualmente al vaglio della rivista internazionale Frontiers in Cognitive Science, ha evidenziato una stretta relazione tra desiderio sessuale e sensibilità olfattiva per il Bourgeonal in giovani maschi adulti. In particolare, tanto maggiore era la sensibilità olfattiva per il Bourgeonal, tanto più elevato era il desiderio sessuale.
Altri studi hanno poi dimostrato che nei giovani maschi adulti a una minore sensibilità del recettore per gli androgeni al testosterone corrisponda una minore sensibilità olfattiva per il Bourgeonal. Questi risultati confermerebbero come il recettore olfattivo per il Bourgeonal possa essere uno degli strumenti fisiologici che i maschi utilizzano per la selezione del proprio partner sessuale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, olfatto e fertilità viaggiano a braccetto Padova, olfatto e fertilità viaggiano a braccetto ultima modifica: 2014-02-28T11:19:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento