Milano, morto il tassista Alfredo Famoso. Righi deve rispondere di omicidio. Sarà lutto cittadino

alfredo famosoUn’intera città è in lacrime per l’assurda morte di un uomo di 68 anni spirato all’ospedale Niguarda dove era ricoverato per una brutale aggressione. I medici hanno dichiarato ufficialmente la morte cerebrale di Alfredo Famoso, il tassista che era entrato in coma dopo aver battuto la testa in seguito a un litigio scoppiato domenica sera in via Morgagni. Gli organi non saranno espiantati.

Intanto il Comune ha dichiarato il lutto cittadino. “Milano prova un immenso dolore e come sindaco ho deciso che nella nostra città ci sarà lutto cittadino. Concorderemo la data insieme alla famiglia”. Così il sindaco Giuliano Pisapia.

Per la morte di Famoso è stato fermato Davide Guglielmo Righi. L’uomo di 48 anni verrà sottoposto ad un interrogatorio di garanzia dal Gip. Adesso rischia l’accusa di omicidio volontario con dolo eventuale dopo che i medici del Niguarda hanno dichiarato “ufficialmente” morto Alfredo Famoso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, morto il tassista Alfredo Famoso. Righi deve rispondere di omicidio. Sarà lutto cittadino Milano, morto il tassista Alfredo Famoso. Righi deve rispondere di omicidio. Sarà lutto cittadino ultima modifica: 2014-02-26T01:50:41+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento