Milano, in coma il tassista Alfredo Famoso aggredito in via Morgagni. Fermato il responsabile

AggressoriSi tratta di un uomo, sulla cinquantina, abitante nella zona, sul quale sono in corso accertamenti da parte della Polizia. Il tassista di 68 anni è arrivato in coma all’ospedale Niguarda, dove nella notte è stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico e le sue condizioni rimangono critiche.

Pare che l’aggressore, dopo aver fatto la spesa in un vicino supermercato insieme con la compagna incinta all’ottavo mese, mentre stava attraversando la strada sulle strisce abbia avuto un diverbio con Alfredo Famoso. Il cinquantenne aveva in mano un cestello di bottiglie di plastica piene d’acqua, appena acquistate, quattro bottiglie di una confezione da sei, ancora tenute insieme dal cellophane. Ha preso la rincorsa alzando il cestello verso destra, oltre la schiena, e l’ha scagliato verso il tassista, colpendolo in faccia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, in coma il tassista Alfredo Famoso aggredito in via Morgagni. Fermato il responsabile Milano, in coma il tassista Alfredo Famoso aggredito in via Morgagni. Fermato il responsabile ultima modifica: 2014-02-24T10:06:22+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento