Pantigliate, Paolo Zanghi uccide la moglie Carmen poi si impicca

L’anziano di 78 anni ha assassinato la consorte di 80 anni e poi si è tolto la vita, impiccandosi nella cantina del loro appartamento di via XXV Aprile con i vestiti ancora sporchi del sangue della moglie.

A dare l’allarme è stato un vicino che passando nei pressi dei box ha notato la sagoma dell’uomo penzoloni.

Pare che Paolo Zanghi fosse sconvolto dall’Alzheimer della donna, tornata a casa dopo l’ennesimo ricovero in ospedale.

Lascia un commento