Firenze, prima no al Luna Park, adesso a Firenze ce ne sono due

Ecco l’intervento del consigliere di Stefano Di Puccio (Prima Firenze). “Dopo il danno, la beffa. È dallo scorso ottobre che gli operatori dello spettacolo viaggiante (Luna Park) attendono che l’Amministrazione si decida ad assegnare loro il luogo dove montare le giostre. Ora, a pochissimi giorni dalla tanto attesa apertura sul viale Lincoln, l’assessorato allo Sviluppo Economico ha pensato bene di concedere, nell’ambito dell’evento denominato “Trionfi di Carnevale”, ad altri operatori della stessa categoria uno spazio a poche centinaia di metri e in posizione migliore. In questo modo si rende complice di una concorrenza a dir poco sleale, partecipando addirittura alla promozione dell’evento, come risulta da un volantino diffuso. Forse nella stessa categoria esistono operatori di serie A e di serie B?
Le stesse giostre montate nel piazzale antistante la Piscina delle Pavoniere sono un’offesa per chi ha atteso pazientemente più di quattro mesi prima di veder riconosciuto il proprio diritto al lavoro e dopo un’estenuante trattativa, sostenuta anche dal sottoscritto in consiglio comunale.
Ben venga una programmazione di intrattenimento per bambini, artisti di strada e via dicendo, ma queste giostre montate così vicino al Luna Park sono senza alcun dubbio fuori luogo. Si faccia chiarezza sulle modalità di questa concessione”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, prima no al Luna Park, adesso a Firenze ce ne sono due Firenze, prima no al Luna Park, adesso a Firenze ce ne sono due ultima modifica: 2014-02-22T17:04:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento