Spoleto, bimbo di otto anni beve soda caustica e finisce in ospedale

Il piccolo si trova ricoverato all’Ospedale Meyer di Firenze dopo aver ingerito per errore della soda caustica contenuta in una bottiglia. Il bimbo ha creduto che fosse acqua ed ha bevuto il liquido corrosivo riportando lesioni importanti a livello gastrico ed esofageo. Per lui la prognosi resta riservata. Dopo il grave incidente domestico il bambino è stato trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Spoleto, per poi essere trasferito al Santa Maria della Misericordia di Perugia e, subito dopo, viste le sue condizioni, all’ospedale pediatrico fiorentino.

Lascia un commento