Catania, Nuova Compagnia Odèon, Teatro, Cultura, Eventi….ma non solo

421_slideshowLa Nuova Compagnia Odèon, diretta da Rita Nicotra, ormai, da molti anni, è una delle più importanti realtà nel panorama artistico-teatrale siciliano. Presente in quasi tutte le più importanti rassegne teatrali. L’associazione, inoltre, è impegnata attivamente nel sociale, infatti si occupa di progetti formativi culturali, organizzando corsi di arte espressiva, di mimo e animatore, per giovani, anziani, diversamente abili, minori con problemi d’inserimento e comunicazione con gli altri. Fra gli obbiettivi, quelli più importanti sono: progetti dedicati alle scuole per favorire l’inserimento di giovani attori nel mondo del Teatro, avvicinandoli sempre di più alle tradizioni della nostra terra.

Dopo l’esordio con « Fumo negli occhi », la divertente commedia firmata da Faele e Romano, commedia brillante in due atti tutta giocata sugli equivoci e sulla voglia di “apparire”, che ha aperto con successo la nuova stagione teatrale, al Teatro Don Bosco di Catania, la Compagnia Odèon, ha proposto al suo pubblico, « Le due Sorgive »,  dramma firmato da Saverio Fiducia ambientato nella Sicilia dei primi del ’900, che ha rappresentato uno spaccato della nostra terra, dei nostri costumi, delle nostre usanze, del nostro credere, che “il sangue non mente”. La regia per queste prime due rappresentazioni, è stata affidata a Claudio Jacobello.

Nulla può la Musa poetica contro i continui attacchi di una suocera. Lo sa bene il poeta Enrico Duval, interpretato da Enzo Grasso, protagonista de « Le Sorprese del Divorzio », che ha aperto il 2014. Scritto nel 1888 da Alexandre Bisson e Antony Mars, l’opera esibisce ancora un meccanismo comico molto ben oliato. La rappresentazione, curata alla regia da Carlo Bellante, si è rivelata, in particolare nel II e III atto, come uno scoppiettante e leggero, ma insieme anche raffinato, «vaudeville». E lo spettacolo ha trovato un valore aggiunto nel riadattamento, firmato dalla stessa Rita Nicotra, che ha alternato nei dialoghi, con effetto simpatico, lingua italiana e dialetto siciliano.

La stagione intensa della Nuova Compagnia Odèon, continua a marzo (sabato 8 e domenica 9) con « La fortuna con la effe maiuscola » di E. De Filippo, tre atti comicissimi, il capolavoro scritto nel 1942 a quattro mani da Eduardo de Filippo e Armando  Curcio. La rassegna si chiude il 3 e 4 maggio, con « L’ha fatto una Signora » Commedia in Tre Atti di M. Ermolli De Flaviis riduzione di G. Aiello.

Oltre a Rita Nicotra, la Compagnia Odèon è formata da Enzo Grasso, Sebastiano Finocchiaro, Giuseppe Caponnetto, Bartolo Giavatto, Nerina Nicotra, Federica Scuderi, Angela Ursino, Carmelo Marino, Lucia Messina, Giulia Marino, Mario Calì, Giancarlo Puglisi, Salvuccio Ragonese, Grazia Patania. L’intero cast è completato da Gabriella Santonocito, Direttore di Scena, Antonella Ferlito e Maria Cardi, Direttori di Palco, Carlo Bellante, Adattamento di musicale. La scenografia è della Ditta Balsamo, fonica e luci Vito Mammano, i costumi invece sono stati curati dalla Sartoria Odèon. Infine, i responsabili sala e botteghino sono: Vera Li Pira, Simone Bottino, Pino Battiato, Carlo Mammana, Mario Grancagnolo, Martina La Ferrara, Marika e Marco Puglisi, Davide Di Bella, Cristina Finocchiaro, Lilia Giuffrida, Maria Bottino, Bruno Grillo, Desirè Santapaola, Alberto Strano.

Per informazioni e prenotazioni: 095 724 3193 – 095 502037 – 328 826 7570

 

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, Nuova Compagnia Odèon, Teatro, Cultura, Eventi….ma non solo Catania, Nuova Compagnia Odèon, Teatro, Cultura, Eventi….ma non solo ultima modifica: 2014-02-17T15:28:10+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento