Vladimir Luxuria è stata liberata dalle autorità russe

L’ex parlamentare italiana era stata arrestata fuori dal parco olimpico di Sochi in Russia. “Colpevole” di avere sventolato una bandiera arcobaleno con la scritta in russo “Gay è ok”. Dopo poche ore dopo è stata liberata. La notizia dell’arresto era stata comunicata da Imma Battaglia, presidente onorario di “Di’ Gay Project”. Lo staff del ministro degli Esteri, Emma Bonino, aveva attivato immediatamente “l’ Unità di crisi della Farnesina”.

Lascia un commento