Porto Viro, chiusa casa d’appuntamenti gestita da una cinese

All’interno dell’appartamento i Carabinieri hanno accertato che “lavorava” una connazionale della titolare, entrambe clandestine, di fatto sfruttata dalla quarantenne che è stata arrestata. L’attenzione dei militari era stata attirata dall’elevato numero di persone che frequentavano l’appartamento.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento