Zugliano, meccanico trentenne si toglie la vita

Ennesimo suicidio in Veneto. All’origine del gesto estremo potrebbe esserci il ritiro della patente, indispensabile per il suo lavoro di meccanico. L’uomo di 31 anni si è suicidato con il monossido di carbonio. La tragedia è avvenuta Zugliano dove il giovane abitava con i genitori. Per farla finita l’uomo ha utilizzato un tubo in plastica collegato allo scappamento della sua auto. A trovarlo il padre, che si era messo a cercarlo dopo che non aveva fatto ritorno a casa.

Lascia un commento