Osimo, si impicca la ballerina ventenne Elisa Caimmi

Un dramma che ha sconvolto l’intera cittadina marchigiana. La donna di 23 anni si è impiccata nella sua camera da letto. A trovare Elisa Caimmi, che faceva la ballerina, è stata la madre. La ventenne soffriva di anoressia.

Elisa Caimmi lavorava come ragazza immagine al Noir di Jesi per pagarsi l’università. Si era diplomata all’Istituto Vanvitelli Stracca Angelini, poi si era iscritta a biologia.

Lascia un commento