Padova, 600 mila euro per recuperare un centinaio di alloggi

Padova Arcella panoramaLa Giunta a stanziato 600 mila euro in favore dell’Ater per la risistemazione di un centinaio di alloggi in modo da farli rientrare nel circuito delle abitazioni di edilizia residenziale. L’Ater si è rivolta al Comune per le improvvise difficoltà finanziarie causate anche dalla non prevista ingente tassazione degli alloggi di proprietà dell’Azienda, che si dice costretta a rinviare i lavori di risistemazione e ripristino degli alloggi ERP soprattutto di grandi dimensioni che si sono resi liberi. Questo significa che la disponibilità di alloggi è subordinata alla loro risistemazione mentre il fabbisogno di alloggi ERP è in costante aumento e le assegnazioni annuali riescono a coprire il 5-10 % della domanda espressa.

A Padova vi sono oltre 5mila alloggi ERP, dei quali circa 1.700 di proprietà comunale e circa 3.500 di proprietà ATER e l’assegnazione spetta . La competenza delle assegnazioni degli alloggi ERP per legge spetta ai Comuni  e quello di Padova nell’ambito della programmazione delle assegnazioni sulla base della graduatoria annuale e per la gestione dell’emergenza, può contare ogni anno su un certo numero di alloggi ERP sia propri che dell’ATER, provenienti da nuove costruzioni, ristrutturazioni e recuperi di alloggi resi liberi dai precedenti inquilini rimessi i condizione di agibilità. Per gli alloggi di proprietà ATER la competenza del riatto è a carico dell’Azienda stessa che provvede anche a rimettere a norma eventuali impianti ed a ripristinare eventuali parti usurate. La disponibilità di alloggi pertanto è subordinata a tale attività di ripristino. La difficile crisi economica che sta attraversando il Paese ha fortemente indebolito le fasce sociali della popolazione e anche a Padova sono in costante aumento le famiglie che rischiano, dopo aver perso il lavoro, di non riuscire più a pagare il canone di locazione e di essere sottoposte a sfratto esecutivo. E’ quindi indispensabile poter disporre del maggior numero possibile di alloggi ERP in tempi rapidi e permettere l’assegnazione degli alloggi che si rendono liberi. L’Ater di Padova, che subisce difficoltà economiche, è stata costretta a rinviare i lavori di riatto e ripristino degli alloggi ERP soprattutto di grandi dimensioni che si sono resi liberi. Lo stanziamento consentirà quindi di riutilizzare un centinaio di appartamenti rispondendo ai bisogni dei padovani in difficoltà.

Lascia un commento