Nella notte la Sieve è esondata nella zona di Sagginale e Ponte a Vicchio

Due frazioni di Borgo San Lorenzo sono allagate. La pioggia ha gonfiato a dismisura molti corsi d’acqua in Toscana e in questo caso il fiume ha rotto gli argini riversandosi ai piani bassi delle case e negli scantinati. Tutto è accaduto intorno alla mezzanotte. Il sindaco di Borgo San Lorenzo Giovanni Bettarini ha avvisato la popolazione via Facebook. “A Sagginale con Carabinieri, Polizia Municipale e Protezione Civile. Situazione critica con almeno mezzo metro d’acqua in strada”, ha scritto in un post.

I carabinieri hanno bloccato l’accesso alla frazione di Sagginale. Non ci sono feriti o dispersi ma c’è molta paura e la gente si è riversata in strada o in quello che delle strade rimane. Una lunga notte di paura e di attesa, sperando che la situazione torni alla normalità. Borgo San Lorenzo è già colpita dal maltempo per un grave smottamento a Panicaglia che ha portato allo sventramento di una villetta. La Sieve è a livello di guardia anche a Borgo San Lorenzo.

Si lavora nel buio in molte zone. In tanti commentano sui social network e si sentono impotenti di fronte a questo nuovo straripamento. Il primo cittadino su Facebook ringrazia le forze dell’ordine, gli operai, la Protezione Civile e tutta la macchina del volontariato presente per aiutare la popolazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nella notte la Sieve è esondata nella zona di Sagginale e Ponte a Vicchio Nella notte la Sieve è esondata nella zona di Sagginale e Ponte a Vicchio ultima modifica: 2014-02-11T03:08:16+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento