Milano, in via Cilea guasto al tubo del sistema di riscaldamento undici intossicati

E’ avvenuto in una tensostruttura nel centro sportivo in via Cilea 116. Undici persone sono rimaste intossicate da monossido di carbonio durante una partita di calcetto che stavano disputando. Su 14 calciatori, 11 hanno avuto bisogno dell’intervento del 118 e tre, dai 30 ai 33 anni, sono stati trasportati all’ospedale Sacco e al San Carlo per accertamenti.

Secondo i vigili del fuoco le cause sarebbero dovute alla rottura di un tubo del sistema di riscaldamento, che ha saturato l’aria all’interno della struttura con il monossido. Una delle ipotesi è che la rottura sia dovuta ad una pallonata.

L’allarme è scattato quando uno dei partecipanti si è accasciato in mezzo al campo. Subito dopo due compagni di squadra hanno perso i sensi e, in breve, anche altri hanno avvertito giramenti di testa. A quel punto alcuni sono usciti all’esterno e hanno chiamato i soccorsi.

Lascia un commento