Roma, baby squillo liberi la madre di una delle due ragazzine, il commercialista Riccardo Sbarra e Marco Galluzzo

Lo ha deciso il gip Maddalena Cipriani disponendo per la donna, madre della più giovane delle ragazzine coinvolte, l’obbligo di dimora e il divieto di incontrare le figlia. Il giudice ha disposto la scarcerazione per altre due persone finite in carcere per questa vicenda. Nei confronti di Sbarra, assistito dagli Agostino Mazzeo e Piergiorgio Micalizzi, il giudice ha stabilito l’obbligo di dimora a Roma e il divieto di lasciare l’abitazione dalla ore 21 alle ore 6 del mattino. Al commercialista si contesta non solo di aver avuto rapporti con le due minorenni, ma anche di aver detenuto e ceduto materiale pedopornografico. Domiciliari anche per Galluzzo, uno dei clienti dell’appartamento ai Parioli dove avvenivano gli incontri e accusato, inoltre, di aver ceduto cocaina ad una delle ragazzine in cambio delle prestazioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, baby squillo liberi la madre di una delle due ragazzine, il commercialista Riccardo Sbarra e Marco Galluzzo Roma, baby squillo liberi la madre di una delle due ragazzine, il commercialista Riccardo Sbarra e Marco Galluzzo ultima modifica: 2014-02-10T19:08:30+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento