Alice Castello, botte ai malati sospesi operatori della Domus Alba

Niente lavoro per tutti gli operatori della comunità terapeutica Domus Alba di Alice Castello. La decisione della Procura è arrivata, “in via cautelativa” dopo la denuncia per maltrattamenti e violenze presentata dai genitori di alcuni giovani ospiti. Nel centro, gestito dal gruppo Sereni Orizzonti di Udine, vivevano 6 minori, tra gli 11 e i 17 anni, con situazioni comportamentali difficili. Uno o più ragazzi sarebbero stati picchiati, ma l’indagine potrebbe estendersi anche a casi di presunta violenza sessuale.

Lascia un commento