L’imprenditore Roberto Berardi in carcere in Guinea equatoriale. Viene torturato

L’uomo è riuscito ad inviare anche delle immagini che testimoniano il suo stato. “Da più di un anno sono imprigionato e da due mesi sono in una cella di isolamento senza vedere luce e ricevo bastonate e frustate”. E’ la tragica testimonianza di Roberto Berardi, l’imprenditore italiano in carcere in Guinea equatoriale. “La pressione è fortissima, spero di riuscire a resistere almeno per potere vedere i miei figli”, ha aggiunto.

Lascia un commento