Fotografie di Leonio Berto a Padova

Sarà inaugurata sabato 8 febbraio 2014 alle ore 18,30 presso Studio d’Arte in Via Buonarroti 131 a Padova, la mostra fotografica di Leonio Berto dal titolo: “Any color you like”. L’evento, in collaborazione con l’Associazione fotografica culturale Mignon, sodalizio nato nel 1995 da un’idea di Giampaolo Romagnosi che con Ferdinando Fasolo sono i promotori di tutte le attività del gruppo,
tratta, secondo da quanto si apprende dagli organizzatore, di Venezia fotografata da Leonio che non è soltanto sfoggio di un sapiente uso del colore, della luce, del senso della composizione e del “momento decisivo” ma anche e soprattutto una lettura straordinaria della città e della sua gente come non si è mai vista. Oltre ai turisti e ai monumenti, a dare carattere a questo progetto sono i Veneziani, bambini e anziani e soprattutto i lavoratori, spesso ritratti con uno spassoso senso di ironia, mai offensivo, ma anzi, con empatia. Decisamente un omaggio, un atto d’amore di un grande artista per tutti i colori di Venezia. Ma chi è Leonio Berto? Classe 1963, inizia a fotografare nel 1996 e da allora la passione per la fotografia lo ha letteralmente travolto. Fotografa a colori ma trova la sua massima ispirazione nei grandi maestri del bianco e nero. Nel 1998 vince il premio copertina del calendario internazionale Nikon. Nel 2003 Mignon promuove una sua personale e successivamente articoli e audiovisivi sul suo lavoro. Questa mostra promossa da Mignon è anche l’occasione per la pubblicazione di un libro con queste straordinarie fotografie. È infine, interessante conoscere meglio anche l’associazione Mignon che, come ci spiegano sempre gli organizzatori, ha come motivo dominante la volontà di proporre uno sguardo sull’uomo e il suo ambiente. Non si tratta del solito gruppo dove ogni componente cerca “il suo specifico spazio”, ma di un progetto prettamente fotografico che tralascia “individualismi” tipici di tanta fotografia. Il successo di critica e l’interesse per le esposizioni del gruppo hanno portato Mignon ad occuparsi anche della promozione di manifestazioni, serate, incontri e mostre di altri fotografi. l’associazione è nata realizzando un progetto fotografico finalizzato alla rivalutazione delle piccole cose che appartengono alla quotidianità, fissando come unico vincolo la ripresa e la stampa in rigoroso bianco e nero. “Piccole cose” che ruotano tutte intorno all’Uomo e all’ambiente, sono il cuore della ricerca del Gruppo Mignon. Sin dall’inizio, vi è un profondo interesse nei confronti delle storiche testimonianze della fotografia con vocazione sociale; dal fondamentale lavoro realizzato dalla F.S.A. Farm Security Administration, all’ineguagliabile funzione ricoperta dalla Photo League nella crescita della cultura fotografica fino alle migliori pagine del fotogiornalismo mondiale (LIFE e i fotografi di Magnum). Alcuni incontri con fotografi “umanisti” hanno contribuito a fornire gran vigore ed entusiasmo al progetto del gruppo. Le frequentazioni con Giovanni Umicini, hanno influenzato la poetica del gruppo determinando un’attenzione particolare alla “Street Photography” ed agli strumenti operativi da utilizzare: un bianconero essenziale, seguito dalla ripresa fino alla stampa finale. Il prodotto di ciò, sul piano dell’immagine, è una forte economia visiva che lambisce quello “sguardo documentario” proprio della fotografia sociale. Concludiamo, col dire che la mostra ad ingresso gratuito sarà visitabile fino al 22 febbraio con orario dal martedì al sabato mattino dalle 9,30 alle 12,30 pomeriggio dalle 16,00 alle 19,30, Lunedì pomeriggio dalle 16,00 alle 19,30. Chiuso domenica e lunedì mattina

9 su 10 da parte di 34 recensori Fotografie di Leonio Berto a Padova Fotografie di Leonio Berto a Padova ultima modifica: 2014-02-03T13:58:07+00:00 da Maurizio Piccirillo
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento