Piena solidarietà a Simone Cristicchi contestato a Scandicci

Simone Cristicchi“Piena solidarietà a Simone Cristicchi, che nel suo spettacolo racconta con estrema delicatezza la storia di italiani costretti a lasciare le loro case e i loro affetti”.
Così l’assessore alla cutlura Cristina Scaletti è intervenuta sulle conestazioni durante lo spettacolo di Simone Cristicchi al Teatro Aurora di Scandicci.
Lo spettacolo, Magazzino 18, racconta dell’esodo degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia  ed è stato programmato da Fondazione Toscana Spettacolo e Scandicci Cultura.
“Cristicchi ha portato in scena questo spettacolo – ha detto l’assessore Scaletti – proseguendo un lavoro di ricerca che l’ha portato, negli anni, a frequentare molti confini delle vite degli uomini. Il 27 gennaio è stato il giorno della Memoria per non dimenticare le vittime della Shoah e il suo orrore e il 10 febbraio si celebra il “Giorno del ricordo”, per non dimenticare la tragedia delle foibe e dei profughi. Davanti all’orrore, allo sterminio, alle stragi, di qualsiasi tempo e in qualsiasi luogo non può esserci che un’azione condivisa nel ricordare e nel raccontare le colpe e le responsabilità, per creare quella memoria collettiva che la Regione Toscana si impegna a perseguire, investendo sulla cultura e sulle politiche della memoria”.
“Anche spettacoli come quello di Cristicchi – ha concluso – contribuiscono a diffondere questa cultura e con linguaggi innovativi che aiutano a far crescere questa consapevolezza, anche tra i giovani. Perché non si ripeta l’orrore e per costruire un’Europa di democrazia e tolleranza”.
9 su 10 da parte di 34 recensori Piena solidarietà a Simone Cristicchi contestato a Scandicci Piena solidarietà a Simone Cristicchi contestato a Scandicci ultima modifica: 2014-02-01T23:32:42+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento