Milano, già libero il pirata della strada che ha investito una tredicenne in viale Monza

L’uomo era sceso dal suo furgone e ha visto la ragazzina a terra ed è ripartito. Davanti al giudice ha aggiunto di avere percorso oltre un chilometro e di avere messo la freccia a sinistra poiché intendeva fare inversione e tornare indietro. Mentre era fermo per cominciare la manovra è stato affiancato da un automezzo il cui guidatore gli ha detto di tornare indietro.

Il Pm non ha chiesto misure cautelari perché l’uomo, sposato e con una figlia, è incensurato ed è tornato sul luogo dell’incidente. Il processo si terrà il 14 febbraio.

La ragazzina resta in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

Lascia un commento