Potenza, poco rispetto per gli operatori economici del mondo agricolo-zootecnico ed agroalimentare

“L’Assessore Ottati tramite comunicato ci ha fatto sapere che: ‘Al fine di garantire un pieno coinvolgimento degli attori del mondo agricolo nell’attività di analisi e di individuazione dei fabbisogni dello sviluppo rurale e nelle fasi di definizione della strategia del Psr 2014-2020, è stato istituito il ‘Tavolo regionale di Partenariato’”. E’ quanto riferisce il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Basilicata, Gianni Rosa.

“In prima istanza – afferma Rosa – ci è parso che l’istituzione del tavolo di partenariato andava incontro a quelle che erano state le indicazioni da noi proposte come Fratelli d’Italia, per la gestione della futura programmazione regionale del comparto. Leggendo, però, il prosieguo del comunicato stampa, abbiamo capito, ancora una volta, quanto poco rispetto i governanti di Basilicata nutrono per gli operatori economici del mondo agricolo-zootecnico ed agroalimentare, in genere, della nostra regione. La falsa concertazione che Ottati prevede, annovera una serie di enti ed associazione e/o altro, che nella maggior parte dei casi, nulla o poco hanno a che vedere con il mondo agricolo produttivo di Basilicata. Mettere insieme decine e decine di soggetti, significherà ancora una volta non decidere. Significherà ancora una volta – continua Rosa – consentire al ‘Governatore-Governante’ di turno di fare e disfare in funzione delle sue esigenze politiche e non di quelle di chi, nonostante tutto, continua a fare impresa in Basilicata”.

“Ricordo inoltre – sottolinea l’esponente di Fratelli d’Italia – che il comparto agricolo è agonizzante non per colpa degli imprenditori. Le colpe vanno, invece, ricercate in una pubblica amministrazione che ha deciso di dar vita ad enti ed associazioni, spesse volte inutili e con funzioni di solo ostacolo all’espletamento dell’attività di impresa. Come chiesto nel documento di posizione, presentato dal nostro partito da circa due settimana, chiediamo che la programmazione per il Psr 2014-2020 sia fatta con chi effettivamente genera economia. Si apra – chiede il consigliere – in prima istanza un tavolo con le organizzazioni professionali, chiedendo loro quali altri interlocutori possano essere considerati validi al fine di arrivare, nel breve, ad una posizione chiara della politica agricola da seguire”.

“Gli imprenditori hanno bisogno di scelte chiare dalla politica al fine di poter orientare al meglio i loro comportamenti d’impresa. Gentile assessore Ottati – conclude Rosa – lei è stato chiamato per fare il bene del comparto, non per iniziare una sua ricerca di consenso in terra di Basilicata. Le ricordiamo, inoltre, che non sono previste elezioni nel breve periodo”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, poco rispetto per gli operatori economici del mondo agricolo-zootecnico ed agroalimentare Potenza, poco rispetto per gli operatori economici del mondo agricolo-zootecnico ed agroalimentare ultima modifica: 2014-01-27T17:54:39+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento