Ventimiglia, albanese incendia il Wilker Cafè di via Hanbury

Lo straniero con il gesto intendeva protesta per il contenzioso economico con il titolare del locale in cui lavora dando fuoco alla struttura. L’albanese è stato individuato e arrestato dopo che aveva incendiato il Wilker Cafè di via Hanbury a Ventimiglia.

Il trentenne, sposato con due figli  è accusato di incendio aggravato in considerazione del fatto che il locale si trova ai piedi di uno stabile dove vivono 12 famiglie. A incastrarlo un testimone che lo ha visto uscire dal bar.

Lascia un commento