Etna, attività stromboliana dal nuovo cratere di Sud-Est

Da una frattura che si è aperta dalla stessa “bocca” continua ad emergere una colata lavica, bene alimentata, che si dirige nella desertica Valle del Bove, con il fronte più avanzato che staziona a quota 1.800 metri, lontano da centri abitati.

Lascia un commento