Roma, una biblioteca intitolata a Nelson Mandela

La Giunta capitolina ha approvato una delibera, proposta dagli assessori Flavia Barca (Cultura) e Paolo Masini (Lavori Pubblici), che prevede l’intitolazione della biblioteca Appia di via La Spezia 21 al premio Nobel per la Pace scomparso a dicembre scorso. “E’ opportuno che Roma ricordi un uomo di pace che ha lavorato sui diritti pagandone direttamente le conseguenze con una lunga detenzione”, ha commentato l’assessore Masini. “E’ un primo riconoscimento della città di Roma, di cui Mandela era cittadino onorario”.

La biblioteca di via La Spezia è tra le più nuove e grandi del sistema bibliotecario civico della Capitale: circa 500 metri quadri, oltre 25mila volumi. L’intitolazione avverrà ufficialmente il 5 febbraio prossimo alle 18, a due mesi di distanza dalla scomparsa di Nelson Mandela.

“La figura di Mandela”, ha detto l’assessore Flavia Barca, “non può e non deve essere dimenticata. La sua testimonianza deve continuare a vivere e ad essere di esempio per le nuove generazioni. Intitolargli una biblioteca è fortemente simbolico: sono i luoghi principali di cultura della città, i nostri presidi sul territorio, vere ‘case di formazione’ per i giovani. Un luogo ideale, dunque, per ricordare Nelson Mandela”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, una biblioteca intitolata a Nelson Mandela Roma, una biblioteca intitolata a Nelson Mandela ultima modifica: 2014-01-25T04:37:28+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento