Potenza, giustizia c’e’ una ferita aperta

“E’una ferita che ha molti motivi, a partire dalla crisi della politica per arrivare a quella della società a causa della crisi economica, senza dimenticare i comportamenti della pubblica amministrazione, di cui ci dobbiamo prendere tutta la responsabilità permettendo alla magistratura di svolgere il suo compito”. E’ quanto ha affermato il Governatore lucano Marcello Pittella nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. ”Si tratta di un cortocircuito e l’assenza al voto lo testimonia: a noi tocca il compito di accorciare il divario tra la politica e i cittadini, senza lesinare coraggio e buone pratiche, anche con la concertazione che a volte manca in Basilicata”. Pittella ha chiesto al ministro della Giustizia un incontro sulla riforma della geografia giudiziaria. Pittella ha quindi spiegato che ”l’unità deve essere il nostro valore aggiunto” ma ”oggi questo valore non lo scorgo”: la politica ”da sola non ce la fa”, ha concluso il governatore lucano, ”e la Basilicata merita un’attenzione che il governo oggi non ci offre, specie per quello che la stessa Basilicata offre in termini di risorse naturali”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, giustizia c’e’ una ferita aperta Potenza, giustizia c’e’ una ferita aperta ultima modifica: 2014-01-25T16:53:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento