Vibo Valentia, Davide Mirabello accoltella Giuseppe Monopoli nuovo compagno della madre

L’uomo di 35 anni ha tentato di uccidere un quarantanovenne originario di Bitonto. Il ferimento è avvenuto nei pressi di Piazza San Leoluca al culmine di una lite, sotto l’abitazione dell’arrestato che per colpire la vittima, Giuseppe Monopoli, residente a Vibo Valentia, ha utilizzato un coltello, lungo oltre 30 cm, da lui lì nascosto. In base alla ricostruzione effettuata dalla Squadra Mobile, il fatto di sangue è scaturito dai contrasti fra i due uomini, dovuti alla circostanza che il feritore non ha mai condiviso il rapporto sentimentale che legava Monopoli alla madre. Permangono, intanto, sempre gravi le condizioni del ferito che ha riportato una profonda lesione al polmone destro con versamento di sangue.

Lascia un commento