Ginosa, crolla palazzina in via Matrice

Quattro persone sono riuscite a mettersi in salvo prima del crollo della palazzina avvenuto in via Matrice, sul costone della gravina di Ginosa. Pare si fossero recate nell’appartamento, che avevano lasciato nel dicembre scorso perché non era in condizioni di sicurezza, per recuperare alcuni oggetti quando è scoppiata la conduttura dell’acqua. I quattro hanno avvertito degli scricchiolii e sono usciti prima che venisse giù il solaio.

La zona di via Matrice, strada in cui è avvenuto il crollo della palazzina, era stata danneggiata dall’alluvione del 7 ottobre 2013, che provocò quattro vittime e ingenti danni. L’imbocco della via è stato spazzato via dal crollo dell’immobile, forse provocato dal cedimento del terreno sottostante.

Alcune abitazioni del centro storico di Ginosa che si trovano nelle vicinanze di quella crollata a causa di una frana nel terreno che affaccia sulla gravina sono state sgomberate a scopo precauzionale in attesa delle verifiche statiche sulle strutture.

Il Comune di Ginosa ha attivato il centro operativo comunale e sta gestendo le operazioni di messa in sicurezza di concerto con la Prefettura. Sul posto si è recato anche il comandante dei vigili del fuoco di Taranto. Un pezzo del costone è venuto giù inondando di detriti le strade, alcune delle quali facevano parte dello scenario della Passio Christi. L’edificio crollato era stato dichiarato inagibile il 21 dicembre scorso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ginosa, crolla palazzina in via Matrice Ginosa, crolla palazzina in via Matrice ultima modifica: 2014-01-21T22:52:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento