Potenza, Conferenza Donne democratiche su rappresentanza donne

Loredana Albano, delegata nazionale della Conferenza Donne Democratiche interviene nel dibattito sull’impegno politico al femminile.
“Ritengo indispensabile – ha continuato la Albano – l’inquadramento a giusta causa del valore
dell’esperienza maturata dalle donne in merito agli argomenti essenziali per la vita delle nostre
comunità. Vi è la necessità, dunque, di agevolare un ritorno alla centralità della figura femminile,
mediante l’opinione pubblica e il mondo dell’informazione in generale, attraverso il rilancio della
sua poliedricità: moglie, madre e attiva componente degli ambiti professionali e d’interesse
collettivo più ampi.”
“Prende vita il Comitato “Democrazia, Partecipazione, Genere” nato in Basilicata per contribuire alla trasformazione della cultura civile e della politica regionale, cui ho aderito con interesse e convinzione. Esempio pratico delle future azioni da intraprendere sarà il capitolo delle ormai prossime elezioni amministrative nella città di Potenza. Il nuovo sistema elettorale prevede la presenza importante delle donne nelle varie liste, dando vita ad una intensa ricerca di nomi da parte di movimenti e liste civiche.”
“A tal proposito, è opportuno auspicare che il loro ruolo non sia quello di mero riempitivo ma
animato da interesse per la cosa pubblica e sua tutela. È un’opportunità che le potentine non
possono lasciarsi sfuggire – ha concluso la Albano. Accettare di essere una semplice spalla del
candidato di turno significherebbe vanificare i tanti sforzi fatti, anche a livello nazionale, di poter
avere una rappresentanza nelle sedi istituzionali ed arricchire da un punto di vista sensibile i
dibattiti sulle problematiche locali.”

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin