Cassano, uccisi e date alle fiamme Salvatore Iannicelli, una marocchina e un bimbo di 3 anni

Macabra scoperta in provincia di Cosenza dove è stata rinvenuta una vettura bruciata in una zona impervia e difficile da raggiungere. I corpi carbonizzati di tre persone sono stati trovati domenica mattina all’interno di un’auto nelle campagne di Cassano allo Jonio e non come si era appreso a Corigliano Calabro.

Le tre persone sarebbero state uccise, e i loro corpi dati poi alle fiamme. Dei tre corpi, a causa delle fiamme, sono rimasti solo gli scheletri. I Carabinieri propendono per l’omicidio plurimo, ma non si escludono altre piste.

I corpi sarebbero di un sorvegliato speciale, Salvatore Iannicelli, 52 anni, di Cassano allo Jonio, di una giovane donna marocchina della quale non si conoscono al momento le generalità, e del nipote dell’uomo, un bimbo di tre anni. Dei tre si erano perse le tracce da giovedì scorso. La figlia di Iannicelli, madre del bambino di 3 anni, è attualmente in carcere a Castrovillari.

Ad avvalorare l’ipotesi che i corpi appartengono alle persone scomparse è il fatto che uno dei cadaveri è un bambino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cassano, uccisi e date alle fiamme Salvatore Iannicelli, una marocchina e un bimbo di 3 anni Cassano, uccisi e date alle fiamme Salvatore Iannicelli, una marocchina e un bimbo di 3 anni ultima modifica: 2014-01-19T10:07:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento