Controlli caldaie, nota della Federconsumatori

“Numerosi cittadini si rivolgono ai nostri sportelli, ormai da tempo, per segnale la totale mancanza di informazioni riguardo l’applicazione della nuova disposizione circa la periodicità dei controlli alle caldaie”. E’ quanto si legge in una nota della Federconsumatori di Basilicata.
“L’assenza di notizie certe da parte della Regione Basilicata, della Provincia di Potenza e, non ultima, dell’Apea, circa l’applicazione di suddetta norma, determina una litigiosità sempre crescente tra cittadini e tecnici preposti ai controlli”. Perciò a tali enti la Federconsumatori chiede “di pubblicare, sui rispettivi siti web informazioni che esplichino in maniera univoca la periodicità dei controlli. Differire il termine di queste verifiche significherebbe per i consumatori un risparmio non indifferente, che può oscillare tra i sessanta e i cento euro annui”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento