L’Aquila, conclusa la protesta di Celso Cioni direttore di Confcommercio

L’uomo si era barricato all’interno della filiale di Bankitalia annunciando uno sciopero della fame e della sete. La protesta era scattata mentre Celso Cioni, con altri suoi colleghi, era impegnato in una riunione nella filiale. Rappresentanti di Confcommercio dell’Aquila, insieme ad agenti della polizia e ai vigili del fuoco, hanno cercato per più di due ore di convincere Cioni a desistere. A sorpresa il direttore ha abbandonato la Banca d’Italia da una porta secondaria.

Voleva lanciare “un grido di dolore dei piccoli commercianti della città”.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Aquila, conclusa la protesta di Celso Cioni direttore di Confcommercio L’Aquila, conclusa la protesta di Celso Cioni direttore di Confcommercio ultima modifica: 2014-01-13T16:20:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento