Lodi, consegna delle benemerenze civiche e del Fanfullino d’Oro 2014

Sono 10 (suddivise in 6 medaglie d’oro a singole persone e 4 attestati ad associazioni) le benemerenze civiche che verranno conferite dall’amministrazione nel 2014, come di consuetudine nel contesto delle celebrazioni della festività patronale di San Bassiano, domenica 19 gennaio (cerimonia di consegna in programma dalle 17.30 presso il Teatro alle Vigne di via Cavour, contestualmente all’assegnazione da parte della famiglia Ludesana del Fanfullino d’Oro, quest’anno attribuito a Riccardo Cavallero, manager Mondadori).

La scelta dei benemeriti è stata effettuata dalla giunta e formalizzata con l’approvazione della relativa delibera. “Le benemerenze civiche – spiega il sindaco, Simone Uggetti – rappresentano il riconoscimento della comunità locale a persone e associazioni che si sono particolarmente distinte in ambito sociale, culturale, sportivo e scientifico, grazie alla loro attività costante e generosa profusa a favore della città. Come ogni anno, le decisioni assunte dall’amministrazione comunale hanno tenuto conto anche delle segnalazioni pervenute da cittadini e gruppi costituiti o informali, che hanno ritenuto di fornire indicazioni per la scelta dei benemeriti; la selezione tra le numerose ipotesi prese in considerazione è stata effettuata anche in base a specifiche circostanze (tra le quali la ricorrenza di anniversari di attività, oppure il recente decesso nel caso di riconoscimenti alla memoria) che rendono di particolare attualità l’assegnazione della benemerenza”.

Le medaglie d’oro e gli attestati che verranno conferiti nel 2014 vanno dal numero 357 al numero 366 del Registro delle benemerenze civiche della città.

Di seguito l’elenco completo (in ordine di numerazione).

Elena Negri: da sempre impegnata in attività di volontariato, in particolare è stata tra i fondatori e a lungo tra i principali animatori degli Amici del Marajò, associazione che opera da oltre vent’anni nelle comunità rurali del Brasile con progetti di promozione dello sviluppo economico e sociale, adozioni a distanza e programmi di microcredito; pur in età matura, continua a dedicare ogni suo sforzo all’assistenza agli indigenti della nostra città, con una dedizione tanto sobria e silenziosa quanto concreta ed esemplare.

Laura Pietrantoni (alla memoria): apprezzata musicologa ed instancabile organizzatrice di eventi culturali, autrice di importanti pubblicazioni, ha fondato e diretto l’Accademia Musicarte, distinguendosi in particolare per il rigore scientifico della ricerca storica alla base dell’attività di produzione musicale; personalità poliedrica, è stata protagonista non solo della vita culturale della città ma anche della società civile.

Paola Tramezzani (alla memoria): consigliere comunale per 20 anni, vicesindaco dal 1995 al 2005, è stata una protagonista di primo piano della vita politica e amministrativa della città, ma anche una presenza importante e assidua nell’ambito sociale ed una figura di riferimento per il mondo della scuola, prima a livello professionale quindi con un’intensa attività nell’associazionismo (Coordinamento Genitori Democratici) e nel volontariato (doposcuola popolare di San Fereolo), sempre animata da una profonda passione per le tematiche educative, i diritti civili, le pari opportunità ed il dialogo interculturale.

Don Mario Zacchi: attualmente parroco di Tavazzano con Villavesco, è stato guida per ben 17 anni, sino allo scorso agosto, della comunità parrocchiale di Santa Maria Maddalena in Lodi, dal 2000 in unità pastorale con quella di San Rocco in Borgo, diventando un fondamentale punto di riferimento per entrambi questi storici quartieri della “città bassa”, dove ha operato con straordinaria dedizione e proverbiale umiltà e benevolenza per la promozione della coesione sociale, anche attraverso la collaborazione con istituzioni e associazioni.

Paolo Zoccolanti: figura di spicco a livello nazionale delle discipline sportive ispirate alle arti marziali orientali, docente federale di karate e responsabile nazionale per lo stile Shitoryu, dopo essersi già distinto con brillanti risultati nell’attività agonistica (che tra gli anni ’80 e ’90 l’ha visto ottenere numerosi riconoscimenti anche internazionali), ha festeggiato nel 2013 i 40 anni di pratica.

Cristina Zucchetti: imprenditrice, dal 2008 è presidente del gruppo Zucchetti, realtà leader a livello nazionale nel settore software gestionali, con un organico di oltre 2.500 dipendenti ed un fatturato di 300 milioni di euro; insieme al fratello ha saputo garantire continuità e sviluppo all’azienda fondata negli anni ’70 dal padre Domenico, consolidando la matrice lodigiana di un’attività che rappresenta un’autentica eccellenza per la città.

AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus, sezione provinciale di Lodi: opera da anni in città e sul territorio, rappresentando un punto di riferimento importante per le persone affette da sclerosi multipla e per i loro famigliari, offrendo servizi di sostegno psicologico, trasporto assistito e segreteria sociale, oltre a promuovere convegni di approfondimento scientifico ed iniziative di sensibilizzazione.

ASD No Limits Onlus: attiva nel settore dello “sport sociale”, in particolare a favore dei disabili intellettivi ma anche di minori e anziani, da oltre 10 anni promuove lo sport come strumento di crescita individuale ed inclusione sociale, secondo lo spirito del movimento internazionale Special Olympics, coinvolgendo oltre 90 atleti veramente “speciali”; promossi ed organizzati dall’associazione, i Laus Open Games sono ormai diventati un evento irrinunciabile per il territorio, alla cui riuscita collaborano con entusiasmo numerose istituzioni locali e decine di volontari.

Laboratorio degli Archetipi-Teatro Scuola Poetica Ambiente: importante esperienza di ricerca teatrale che ha sviluppato in particolare profondi legami con il mondo della scuola, affermandosi in quasi trent’anni di attività coma una delle realtà più propositive e stimolanti del panorama culturale lodigiano, con una offerta di iniziative e progetti sempre ampia e capace di rinnovarsi, a fianco di appuntamenti che rappresentano ormai un punto di riferimento, come la tradizionale Veglia di Santa Lucia e la rassegna Teatro Scuola.

Staff infermieristico del reparto di Patologia Neonatale dell’Ospedale Maggiore: nel contesto di una realtà di riconosciuta qualità, che rappresenta un’eccellenza nell’offerta dei servizi ospedalieri del territorio, il personale infermieristico fornisce un contributo di fondamentale importanza, grazie a competenza, professionalità e dedizione degli operatori, ma anche al particolare impegno dedicato agli aspetti dell’accoglienza e della premurosa attenzione nei confronti dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, garantendo serenità e distinguendosi per profonda condivisione umana.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lodi, consegna delle benemerenze civiche e del Fanfullino d’Oro 2014 Lodi, consegna delle benemerenze civiche e del Fanfullino d’Oro 2014 ultima modifica: 2014-01-12T10:34:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento