Verona, Arena di pace e disarmo

122

È stata presentata a Palazzo Barbieri l’iniziativa “Arena di pace e disarmo”, manifestazione nazionale nonviolenta, che si terrà nell’anfiteatro areniano venerdì 25 aprile. “L’Arena di Verona, abitualmente adibita ad ospitare eventi di musica e spettacolo – ha detto il sindaco Flavio Tosi – in più occasioni è stata anche contenitore di eventi di natura diversa che coinvolgono la comunità. A distanza di oltre un decennio dall’ultima edizione dell’iniziativa, l’Amministrazione comunale ha accolto quindi positivamente la richiesta di concedere gratuitamente l’anfiteatro areniano per questa manifestazione, che porta con sé un importante messaggio sociale in favore della pace e vede la partecipazione, in maniera trasversale, di numerose realtà dell’associazionismo”. Alla presentazione dell’iniziativa hanno partecipato Mao Valpiana, presidente Movimento Nonviolento; Efrem Tresoldi, direttore di Nigrizia; Elisa Kidanè, direttrice Combonifem; Michela Faccioli, presidente Arci Verona; Lorenzo Fazzini, direttore EMI; Renzo Fior, presidente Emmaus Italia, Maria Pia Mazzasette, segreteria provinciale Cgil; Giuliano Pizzo, segreteria provinciale Cisl; Fabio Salandini, cooperativa sociale La Genovesa; Roberto Alberti, responsabile servizio civile nazionale Opera Don Calabria; Corrado Dini di Banca Etica; Maria Giuseppina Scala, coordinamento associazioni veronesi “Verso il 21 marzo”.