Potenza, Trasporti attivare tavolo tecnico

La portavoce del Movimento 5 stelle alla Camera Mirella Liuzzi chiede che “venga attivato nel minor tempo possibile un tavolo tecnico tra Rfi, aziende di trasporto locale e Regione per discutere sulle criticità in cui versa il sistema dei trasporti ferroviario in Basilicata ed in particolare quello in provincia di Matera, per individuare tutte le possibili soluzioni e strategie da mettere in campo per migliorarne la qualità e il servizio. Il Movimento 5 stelle – continua Liuzzi – è convinto che un territorio a forte vocazione turistica, come è quello della provincia di Matera, il cui capoluogo è diventato meta di un turismo culturale crescente nazionale e internazionale, debba poter essere raggiunto in modo più agevole ed efficiente con un generale miglioramento dei servizi offerti all’utenza; con il ripristino di un servizio di bus navetta, come già esisteva nel 2009, che garantisca, anche nei giorni festivi, lo spostamento dei viaggiatori da Matera alla stazione di Ferrandina e viceversa, negli orari in cui transitano i treni utilizzabili dai clienti Trenitalia; con l’introduzione di biglietti di trasporto unici e integrati nazionali tra FS e Aziende di trasporto locale. Il servizio di trasporto pubblico va svincolato da rigide forme di mercato, esso deve essere principalmente un diritto e come tale va garantito secondo parametri di qualità univoci a livello nazionale, considerando che il numero di viaggiatori è in ogni caso direttamente proporzionato alla qualità e all’efficienza del servizio di trasporto, così come da tempo il M5S fa presente in Commissione Trasporti alla Camera. Lì dove non arriva RFI, dovrebbe invece porre rimedio Trenitalia, la quale ha stipulato un contratto con la Regione Basilicata che dovrebbe garantire proprio il trasporto pubblico locale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, Trasporti attivare tavolo tecnico Potenza, Trasporti attivare tavolo tecnico ultima modifica: 2014-01-09T10:50:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento