Livorno, visite alla casa di Amedeo Modigliani

Sabato 11 gennaio, alle ore 17, Casa Modigliani (Via Roma 38) sarà aperta al pubblico.

Amedeo Modigliani nasce nell’estate del 1884, in una palazzina della Livorno post-unitaria, in via Roma, una casa molto grande con i salotti comunicanti del primo piano e il giardino ben tenuto sul retro. Il 1884 è, però, un anno difficile per la famiglia Modigliani: la ditta del padre è da poco fallita e il piccolo Amedeo viene alla luce durante un parto travagliato, assistito dall’ufficiale giudiziario.

Le stanze della casa, ancora con gli infissi originali e i pavimenti in graniglia, hanno visto i primi passi del grande artista livornese, lo hanno visto crescere e dare vita ai suoi primi esperimenti grafici e creativi. “Il carattere di questo ragazzo non è ancora formato perché io possa dire adesso la mia opinione. I suoi modi sono quelli di un bambino viziato che non manca d’intelligenza. Vedremo in seguito cosa c’è in questa crisalide. Forse un artista?” Così scriveva nel lontano 1896, la madre Eugenia nel diario di famiglia, che prima di altri si era accorta delle grandi capacità del figlio.

Durante la visita guidata della casa, oggi allestita come un museo con documenti, riproduzioni di quadri, fotografie, cartoline d’epoca e lettere, sarà possibile ricostruire la storia dell’artista e della sua famiglia nella Livorno ottocentesca, la prima formazione pittorica di Amedeo, la sua vita di bohème a Parigi fino alla tragica fine, condivisa dalla dolcissima compagna Jeanne e sua musa ispiratrice.

Evento organizzato da Cooperativa Amaranta, con il patrocinio del Comune di Livorno.

Per info e prenotazioni: 320.8887044.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, visite alla casa di Amedeo Modigliani Livorno, visite alla casa di Amedeo Modigliani ultima modifica: 2014-01-09T05:33:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento