Mantova, fondi anticrisi per le persone che hanno perso il lavoro

Approvata dalla Provincia a fine dicembre 2013 l’erogazione di un fondo straordinario anticrisi di 50 mila euro da destinare a famiglie in difficoltà e a persone che hanno perso il lavoro. L’assegnazione avverrà attraverso i comuni capofila dei distretti socio-sanitari (Asola, Castiglione delle Stiviere per il distretto di Guidizzolo, Ostiglia, Suzzara e il Consorzio Progetto Solidarietà per il distretto di Mantova e il Consorzio Pubblico Servizi alla Persona per il distretto di Viadana).

I fondi sono finalizzati a sostenere bisogni primari dei cittadini e alle nuove povertà.

L’assistenza economica è rivolta in particolare al sostegno di nuclei familiari o persone sole il cui reddito, a seguito di perdita del posto di lavoro dovute a crisi aziendali, non è più sufficiente a far fronte ai bisogni primari come ad esempio il pagamento di utenze domestiche, di canoni di locazione, di buoni spesa, di tariffe relative all’erogazione di servizi comunali quali mensa, trasporto, retta dell’asilo, ecc. ecc.

I fondi sono stati ripartiti tra i distretti in base ai seguenti criteri:

– una quota pari al 20% del totale complessivo distribuita in parti omogenee a tutti i distretti socio-sanitari;

– una quota pari al 40% ripartita in base al numero di iscritti disoccupati nell’anno 2012 presso i Centri per l’Impiego della Provincia suddivisi per Comune di domicilio e per ambito distrettuale;

– la rimanente quota pari al 40% ripartita in base al numero di iscritti disoccupati nell’anno 2012 presso i Centri per l’Impiego della Provincia suddivisi per Comune di domicilio, sulla base della popolazione attiva residente anno 2012.

Dal 2009 ad oggi la Provincia di Mantova ha stanziato complessivamente 495.000 euro.

Per rispondere tempestivamente alla situazione di crisi occupazionale, al contempo la Provincia si è impegnata  nell’attivazione delle politiche attive:

– erogando servizi al lavoro tramite i Centri per l’Impiego;

– partecipando a progetti di reimpiego in partenariato pubblico-privati su specifiche crisi aziendali legate ad ambiti territoriali definiti, con l’obiettivo di ricollocare lavoratori in mobilità e in cassaintegrazione;

– realizzando i servizi al lavoro previsti dalla Dote Unica di Regione Lombardia;

– attivando una collaborazione con gli Operatori Accreditati del territorio per agevolare i flussi di comunicazione e la ricollocazione dei lavoratori (ad esempio l’accesso alle liste di mobilità).

FONDI PROVINCIALI STRAORDINARI ANTICRISI

DISTRETTI

ANNO 2009

ANNO 2010

ANNO 2011

ANNO 2012 (SISMA)

ANNO  2013

TOTALI

ASOLA

€ 10.000,00

 €   24.642,85

€ 22.668,32

€ 7.169,64

€ 64.480,81

GUIDIZZOLO

€ 10.000,00

 €   32.987,32

€ 23.952,17

€ 8.056,60

€ 74.996,09

MANTOVA

€ 10.000,00

 €   25.930,45

€ 23.371,74

€ 11.935,25

€ 71.237,44

OSTIGLIA

€ 10.000,00

 €   35.408,85

€ 22.679,72

€ 23.169,34

€ 6.658,84

€ 97.916,75

SUZZARA

€ 10.000,00

 €   42.816,15

€ 26.266,53

€ 26.830,66

€ 9.626,00

€ 115.539,34

VIADANA

€ 10.000,00

 €   33.214,33

€ 21.061,52

€ 6.553,67

€ 70.829,52

9 su 10 da parte di 34 recensori Mantova, fondi anticrisi per le persone che hanno perso il lavoro Mantova, fondi anticrisi per le persone che hanno perso il lavoro ultima modifica: 2014-01-07T16:51:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento