Lavello, potenziato progetto raccolta differenziata

51

“Da questa mattina sono stati rimossi tutti i bidoni e le campane stradali dell’abitato di Lavello”. A comunicarlo in una nota il sindaco di Lavello, Sabino Altobello.  “E’ partito il progetto di potenziamento delle raccolte differenziate , gestito da Astea,  la multi service pubblica che si pone l’obiettivo di realizzare entro l’anno il 65 per cento di materiale differenziato e recuperato”. “E’ una complessa , ma inevitabile sfida per una città come Lavello – ha dichiarato Altobello – unico centro con oltre i 10.000 abitanti della Provincia di Potenza,  che ha scelto il sistema della raccolta domiciliare spinta.  Un programma che ci consentirà di migliorare la qualità ambientale favorendo un corretto ciclo integrato dei rifiuti ed abbatterà , questi sono gli obiettivi, i costi del servizio con preziosi benefici sulle tasse a carico dei cittadini e delle imprese.” L’assessore al ramo, Donato Scatamacchia ha ricordato come “ quella dell’ambiente era una  delle priorità del programma di governo del centro sinistra locale.  Attraverso il progetto di ampliamento della raccolta differenziata vi saranno sempre più quantità irrisorie da smaltire , tanto da rendere inutile l’esistenza di  impianti invasivi , come ad esempio Fenice,  sul nostro territorio”.