Milano, il cardinale Angelo Scola pranza con i 13 sacerdoti ultranovantenni

“E’ una grande gioia per me avere questa possibilità di stare con voi – ha detto -. mi date la possibilità con questo segno di esprimere la mia gratitudine per quanto avete fatto e per il servizio che ancora rendete alla Chiesa”.

Il pranzo, al termine della messa, si è tenuto in arcivescovado ed è stato seguito da un incontro, durato quasi tre ore. Hanno dialogato raccontando del proprio lungo ministero e dell’attività pastorale che ancora svolgono. Tra loro figure note del presbiterio ambrosiano, come mons. Giovanni Barbareschi, nato nel 1922, partigiano e antifascista, proclamato “Giusto tra le nazioni”, medaglia d’argento della Resistenza.

Il prete più anziano della Diocesi di Milano è don Piero Arrigoni, ormai quasi centenario, essendo nato il 18 dicembre del 1914 a Vedeseta, allora Comune parte della chiesa ambrosiana. Ma una piccola indisposizione – riferisce la Diocesi in una nota – gli ha impedito di essere oggi presente a Milano al pranzo con il cardinale Scola.

Lascia un commento