Bersani, intervento riuscito ma la prognosi resta riservata

Il danno neurologico è ritenuto del secondo grado su cinque. Il danno vascolare è di 3 su una scala da 1 a 4. E’ stato uno degli interventi “più complessi dal punto di vista neurochirurgico” ha affermato il chirurgo che ha operato l’ex segretario del Pd. L’intervento è durato tre ore. I prossimi giorni saranno decisivi per valutare l’eventuale danno prodotto dall’emorragia cerebrale. Oggi in tarda mattinata atteso un nuovo bollettino medico.

Pierluigi Bersani, spiegano i medici, “è stato trasferito nella struttura di Neurochirurgia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma a seguito di un’improvvisa emorragia subaracnoidea diagnosticata poco prima all’Ospedale di Piacenza”. L’ex segretario del Partito democratico è stato colto da malore nella sua casa di Piacenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bersani, intervento riuscito ma la prognosi resta riservata Bersani, intervento riuscito ma la prognosi resta riservata ultima modifica: 2014-01-06T06:18:02+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento