Si è dimesso Stefano Fassina vice ministro dell’Economia

98

L’esponente del Pd ha presentato le sue dimissioni al presidente del Consiglio Enrico Letta. “Lascio il mio incarico – ha affermato – dopo le parole del segretario Renzi su di me. Non c’è nulla di personale. la delegazione del Pd al governo va resa coerente con il risultato congressuale. Non c’è nessuna questione personale, si tratta di una faccenda puramente politica. E’ un dovere lasciare per chi, come me, ha sostenuto un’altra posizione”.