Acqua Basento-Bradano nota di Giordano

In merito alle notizie circa la revoca da parte del Cipe di 69 milioni di euro per lo schema idrico “Basento – Bradano” l’ex consigliere regionale Leonardo Giordano (Nuovo Centrodestra), in una nota, ha ricordato come “il senatore Guido Viceconte che, da viceministro delle Infrastrutture nel 2005, molto lavorò perché alla Basilicata fossero assegnate queste ed altre risorse (circa 400 milioni di euro) per le ristrutturazioni idriche, è costantemente impegnato per accertare la fondatezza della revoca e, eventualmente, rimediarvi con la sospensione del provvedimento”. A parere di Giordano, “ciò che è importante sottolineare e che è stato messo in secondo piano, volutamente, è che la Regione Basilicata è tributaria di questi fondi dal 2005 ed ha accusato ritardi notevolissimi nel suo impiego (quasi dieci anni). Quando assegnati ad un ente statale di esperienza collaudata, come l’Ente Irrigazione (appalto del Marascione), essi sono spesi ed impiegati; quando invece la Regione decide di utilizzarli in proprio o con gli inutili enti del proprio sottobosco politico-clientelare (Acqua spa ed altri), essi rischiano di essere persi e disimpegnati”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Acqua Basento-Bradano nota di Giordano Acqua Basento-Bradano nota di Giordano ultima modifica: 2014-01-04T18:12:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento