Torre Annunziata, niente alcol e botti a Capodanno

Lo ha stabilito con un’apposita ordinanza il sindaco del Comune vesuviano, Giosuè Starita. In questi due giorni “si verifica abitudinariamente l’assembramento di centinaia di giovani davanti a locali che effettuano somministrazione di bevande alcoliche, con consumo delle stesse in strada. Tale fenomeno, per l’uso smodato delle bevande alcoliche da parte dei giovani, ha determinato in passato problematiche per l’ordine e la sicurezza”. Per questo il sindaco ha imposto “a chiunque sia autorizzato alla somministrazione e alla vendita al dettaglio di bevande alcoliche”, il divieto “di somministrare o venderne per l’asporto o il consumo al di fuori del locale di vendita, con la sola eccezione costituita dalla vendita di prodotti cartonati o in confezione per uso domestico”. Le multe per i trasgressori vanno da 25 a 500 euro.

Vietato anche all’uso di fuochi pirotecnici “al di fuori degli spettacoli autorizzati, di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette su tutto il territorio del comune”. “Fermo restando l’applicazione delle sanzioni penali ed amministrative previste da leggi e regolamenti, la violazione della presente ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria. Delle violazioni commesse dai minori risponderanno coloro i quali sono tenuti alla loro sorveglianza”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torre Annunziata, niente alcol e botti a Capodanno Torre Annunziata, niente alcol e botti a Capodanno ultima modifica: 2013-12-31T02:45:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento