Crotone e provincia all’ultimo posto nazionale per qualità della vita

curatola-vallone-giungata 1La smentita del Sindaco Peppino Vallone.

Le affermazioni di alcuni giornali nazionali che collocano Crotone e la Provincia all’ultimo posto nazionale per qualità di vita, non sono condivise dal Sindaco Peppino Vallone. La smentita arriva in occasione della conferenza stampa di fine anno presso l’aula consiliare del Comune capoluogo.

È stato fatto da parte del primo cittadino un excursus di tutto l’operato del 2013 dall’attuale Amministrazione insediata il tre gennaio 2013.

Dall’inizio dell’anno e per tutto il 2013 sono stati appaltati trentamilioni di opere pubbliche, una cifra che è esattamente il doppio rispetto all’anno scorso, nonostante un “Annus Horribilis” per il paese – ha dichiarato il primo cittadino – “se abbiamo superato questo anno terribile dal punto di vista economico, di ristrettezze di risorse, di instabilità normativa e politica, poiché non credo alla parola fortuna, allora significa che siamo stati bravi”

Con il sindaco Vallone la giunta comunale al completo: la vice sindaco ed assessore alla Pubblica Istruzione Anna Curatola, l’assessore alla Cultura e Turismo Antonella Giungata, l’assessore alle Attività Produttive Franco Barretta, l’assessore alle Politiche Sociali Filippo Esposito, l’assessore ai Lavori Pubblici Emilio Candigliota, l’assessore allo Sport Claudio Molè, l’assessore allo Spettacolo Mario Megna e l’assessore all’Urbanistica Salvatore Ruperto.

Presenti il presidente del Consiglio Comunale Arturo Crugliano Pantisano, il capogruppo del Partito Democratico Sergio Contarino, di “Movimento 139” Michele Marseglia, di “Spazio Cittadino” Ferruccio Colosimo.

“Il 2013 è un anno che amministrativamente risente di quanto politicamente avvenuto a seguito delle elezioni politiche dello scorso febbraio. L’attuale situazione politica e l’incertezza della crisi economica oltre ad avere ripercussioni sulla situazione sociale del paese, ha aggredito i comuni che si trovano al centro del vortice della crisi economica” ha detto il sindaco Vallone

“Le scelte del Governo centrale di puntare sull’austerità e sulla spending review non solo fino ad oggi si sono dimostrate deboli nel fronteggiare la crisi ma hanno penalizzato fortemente gli enti locali e particolarmente quelli del sud” ha aggiunto Vallone

“In questo quadro fortemente complesso il Comune di Crotone comunque  letteralmente, ha messo “la faccia” con determinazione evitando anche il tracollo finanziario ed abbiamo saputo far fronte ad una serie di vicende ereditate dal passato come il contenzioso a seguito di espropri, che in modo pesantissimo, dopo quasi quarant’anni, si è affacciato con devastante prepotenza nella vita amministrativa dell’attuale consiliatura. Contenzioso che l’amministrazione ha chiuso attraverso la stipula di una transazione che non sarebbe stato possibile concludere se non avessimo avuto i conti in ordine” ha proseguito il sindaco.

“Aver garantito anche nel 2013, evitando di incidere sulle tasche dei cittadini, servizi come il trasporto scolastico o la mensa che percentualmente incidono oltre l’80% nelle casse comunali, aver dato avvio a misure di sostegno alle attività produttive come il Fondo di Garanzia, aver concluso alcune opere di riqualificazione, aver avviato alcuni cantieri “storici” sono solo alcuni esempi della volontà specifica non solo di salvaguardare alcuni standard di servizi ma anche la volontà  di incidere positivamente sull’andamento economico e sociale cittadino” ha aggiunto Vallone.

“Con il piano triennale delle opere pubbliche e soprattutto con il fatto che siamo già al lavoro per avere già pronte idonee strategie di sviluppo finalizzate sia ad una immediata applicazione nel nuovo ciclo di programmazione 2014/2020 abbiamo già gettato le basi per il futuro” ha proseguito il sindaco

Il sindaco Vallone ha poi illustrato, settore per settore, alcuni dei risultati positivi registrati nel 2013

Numeri importati per quanto riguarda i Lavori Pubblici. Quarantasette interventi tra quelli realizzati o già appaltati per oltre 22.000.000 € tra cui molti interventi destinati alla sicurezza, di quelli che magari all’esterno non si vedono. “Meglio maggiore tranquillità per i cittadini che qualche taglio di nastro in più” ha detto il sindaco facendo l’esempio dello scatolare realizzato nel quartiere Tufolo che evita che le strade si trasformino come nel passato in fiumi a cielo aperto durante le piogge.

Per quanto riguarda l’Urbanistica si registrano 9.000.000 € di opere appaltate e, tra l’altro, sono stati completati i lavori di riqualificazione del Fossato del Castello Carlo V, un luogo tra i più suggestivi della città riconsegnato alla cittadinanza nell’ambito delle azioni di riqualificazione del centro storico cittadino.

Sono stati avviati i lavori del progetto Park and Ride”, cinquecento metri lineari di giardini per una migliore vivibilità dei luoghi in sostituzione di una zona degradata. La riqualificazione riguarda la zona compresa tra Viale Regina Margherita ed il porto. Sono partiti, inoltre, i lavori di riqualificazione del Lungomare”. Una azione di riqualificazione particolarmente attesa dai cittadini.

Per quanto riguarda il settore della Pubblica Istruzione sono stati garantiti, senza nessun aumento, il servizio di trasporto scolastico (quasi 1.200.000 €) e il servizio di mensa scolastica (circa 600.000 €)

Centinaia di alunni sono stati ospiti della Casa Comunale con il progetto Nati per Scrivere dedicato ad Enzo Biagi che ha visto ospiti in città le figlie del grande giornalista Bice e Carla.

Leggere Insieme, è stato l’occasione per  gli alunni delle scuole di incontrare direttamente con autori di narrativa e saggistica.

Insieme per un uomo perbene iniziativa dedicata alla memoria di Enzo Tortora ha visto con la gradita presenza in città della figlia di Tortora, Gaia.

Per quanto riguarda la cultura il Comune ha voluto comunque proporre una propria settimana della cultura nonostante il taglio operato dal Ministero dei Beni Culturali che non ha finanziato il tradizionale appuntamento che si teneva in tutto il paese. Tra gli ospiti della città di Crotone, Pietro Orlandi, che ha presentato il libro “Mia sorella Emanuela”.

Il Magna Graecia Teatro Festival ha visto quattro grandi eventi al Teatro del Parco Archeologico di Capocolonna

Grande commozione ha destato la concessione della cittadinanza onoraria a Carmine Abate, scrittore vincitore tra l’altro della 50° edizione del premio Campiello

Sono state restaurate quattro opere di Gaele Covelli, presentate nell’ambito della inaugurazione del Museo Civico, rifunzionalizzato nell’ambito del progetto “la rete dei Saperi” ed è stato stipulato un protocollo di intesa con la Soprintendenza ai Beni Archeologici finalizzato alla piena valorizzazione e fruizione dell’area del Parco Archeologico di Capocolonna ed in particolare del Teatro annesso al parco stesso.

Per il settore del Turismo è stata svolta una attività di sostegno alla promozione turistica 2013 prevedendo anche servizi innovativi.

Per la prima volta nell’ambito dell’operazione “Spiagge Sicure” sono stati previsti bagnini sulle spiagge libere. Sono stati attivati due punti di informazione turistica.

Nell’ambito della attività di promozione grande successo ha riscosso la partecipazione alla “Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico”

Per quanto attiene le attività produttive è stato istituito un fondo di garanzia di 550.000 € a sostegno delle piccole e medie imprese ed uno di 350.000 € per incentivare i giovani imprenditori

Soggetti beneficiari saranno sia le aziende che vivono un particolare momento di crisi dovuto alla difficile congiuntura economica e potrà dunque essere destinato alla ristrutturazione debitoria, sia alle strutture che intendono investire in ricerca o innovazione.

Un fondo fidi a tasso agevolato che potrà riguardare aziende operanti sia nel settore dell’artigianato che del commercio con la novità delle strutture che si occupano di agroalimentare. Interessante anche il fondo che si istituirà a favore dei giovani che potranno beneficiare di un sostegno per l’avvio di nuove attività.

Per quanto riguarda le Politiche Sociali è stata avviata la programmazione dei Piani di Azione e Coesione per i servizi di cura all’infanzia ed agli anziani che vede il Comune capofila del distretto 4. E’ stato Inaugurato il nuovo centro di aggregazione di Papanice

Sono attualmente sette i centri per anziani che il Comune ha aperto su tutto il territorio cittadino a dimostrazione dell’attenzione che l’amministrazione riserva a questa importante fascia della popolazione.

Per quanto attiene lo spettacolo la kermesse Crotone città della Canzone d’autore ha visto in città concerti di grandi nomi della canzone italiana tra cui Massimo Ranieri, in migliaia al Palamilone per il cantante napoletano, e di Raf.

Con il Sette note Festival il Comune ha promosso un concorso riservato a giovani cantanti e cantautori crotonesi. Il vincitore si è aggiudicato uno stage presso la prestigiosa scuola di Mogol.

Il Kroton Jazz Festival si è rivelata una kermesse musicale con grandi nomi della musica jazz internazionale che ha avuto come scopo anche promuovere e valorizzare il contesto urbano.

Con Notti di Agosto 2013 il Comune ha proposto un calendario fittissimo di appuntamenti che ha richiamato decine di migliaia di spettatori con grandi nomi dello spettacolo nazionale come Moreno e una tre giorni indimenticabile con Radio 105.

Per lo sport è stata inaugurata la nuova Piscina Olimpionica. Dopo trent’anni ritorna una struttura che è un fiore all’occhiello del movimento sportivo non solo crotonese ma di tutta la Calabria.

Inaugurata, inoltre, la nuova palestra dell’Istituto “Rosmini” ed il nuovo campo sportivo del quartiere Papanice

Di particolare rilievo la visita istituzionale del Ministro dell’Integrazione Cecilé Kyenge. Nell’occasione c’è stata la cerimonia di conferimento della cittadinanza simbolica ad otto bambini nati a Crotone da genitori stranieri.

Lascia un commento