Collegno, strage di Capodanno 4 morti. Daniele Garattini uccide la moglie, la suocera e la figlia poi si spara

Il commerciante torinese aveva perso il lavoro da due mesi, ha poi rivolto l’arma contro di sè ed è morto poco dopo. Prima di suicidarsi, era stato lui stesso a chiamare i Carabinieri. Il dramma sarebbe stato scatenato dalla perdita del lavoro dell’uomo, che era rappresentante di commercio. Rimasto disoccupato, Daniele Garattini, 56 anni, sarebbe caduto in depressione. “Ho ammazzato tutti, venite”. Sono queste le ultime parole che l’uomo ha pronunciato in una telefonata ai militari prima di suicidarsi sparandosi al petto.

Daniele Garattini ha sparato uccidendo la moglie di 54 anni, la suocera di 84 anni e la figlia di 21 anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Collegno, strage di Capodanno 4 morti. Daniele Garattini uccide la moglie, la suocera e la figlia poi si spara Collegno, strage di Capodanno 4 morti. Daniele Garattini uccide la moglie, la suocera e la figlia poi si spara ultima modifica: 2013-12-31T15:23:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento