Potenza, risanare la Casa Divina Provvidenza

“Il Ministero dello Sviluppo Economico in merito alla richiesta di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria avanzata dalla Casa Divina Provvidenza ha nominato Commissario l’avvocato Bartolo Cozzoli, attuale consigliere giuridico presso il Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La decisione finale spetterà al giudice del Tribunale di Trani che dovrà esprimersi nei prossimi giorni”.
È quanto si legge in una nota stampa a firma di Roberta Laurino, segretario generale Fp Cgil Potenza.
“Se il giudice deciderà per l’ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria speciale, si aprirà quindi una nuova fase in cui il Commissario tenterà il risanamento della Casa Divina Provvidenza sia attraverso un programma di ristrutturazione credibile, sia mediante la cessione di complessi aziendali, filone quest’ultimo dove dovrà trovare spazio e soluzione la vicenda della struttura di Potenza per giungere alla piena autonomia giuridico ed economica”.
Per Laurino “restano da affrontare le problematiche connesse alla riorganizzazione dei servizi, alla garanzia del mantenimento di adeguati livelli di assistenza e al superamento del contratto di solidarietà, considerato che a fine anno saranno circa 50 le unità in meno in servizio presso la struttura potentina,  una condizione che aggrava ancora di più la reale capacità del Don Uva di Potenza di garantire assistenza adeguata ai pazienti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, risanare la Casa Divina Provvidenza Potenza, risanare la Casa Divina Provvidenza ultima modifica: 2013-12-27T17:28:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento