Santo Stefano Lodigiano, in ospedale la madre di Domenico Reitano travolto e ucciso da un treno

Un Natale amarissimo in casa del ragazzo travolto e ucciso sabato sera da un treno Frecciabianca nella stazione di Santo Stefano Lodigiano. La signora Paola, 47 anni, mamma di Domenico Reitano, abitava con il figlio e un’altra ragazza in viale Cairo 15/c nei casermoni dell’Aler nel quartiere Don Bosco. La donna è ricoverata in ospedale. Il tutto mentre si profilano tempi lunghi per il funerale. La Procura avvierà in giornata gli interrogatori dei ragazzi che viaggiavano con il sedicenne. Dopo Natale sarà effettuata l’autopsia e poi la salma di Domenico Reitano sarà restituita alla famiglia per le esequie. Un lungo calvario di attesa e dolore.

Domenico Reitano, studente del “Cesaris” con un gruppo di amici, era andato a Piacenza a fare un po’ di shopping natalizio. Al ritorno dovevano arrivare a Codogno. Un controllore però li ha trovati senza biglietto e li ha fatti scendere a Santo Stefano Lodigiano. Il ragazzo non ha seguito gli amici nel sottopasso ma ha attraversato i binari mentre sta arrivando il Frecciabianca da Milano. Per il minorenne non c’è stato scampo.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento